Tag “Prenderei un caffè con…”

Prenderei un caffè conUn cappuccino casalingo, un caffè macchiato caldo, un caffè al ginseng piccolo e un caffè macchiato freddo: oggi non ho voluto esagerare.

Ma la caffeina mi scorre veloce veloce nelle vene, nelle arterie, nelle sinapsi, nello pneuma e nel flegma, quindi pochi preamboli e via con le regole, correndo come Arale a braccia spalancate e con gli occhi a sofficino:

  • Usate l’immagine
  • Citate e ringraziate chi vi ha nominato
  • Descrivete le tre diverse situazioni così come sono state organizzate
  • Nominate almeno 10 blogger

Grazie a Lupetta, che in poco tempo ha capito chi io sia, nominandomi in un tag che sembra tostato e macinato… *coff coff*… ritagliato su misura per me!

Ecco le mie risposte:

PRENDEREI UN CAFFÈ CON…

  1. UN PERSONAGGIO PUBBLICO O FAMOSO E VORREI DIRGLI/LE…
    Mi piacerebbe starmene una mattina (o un pomeriggio, un happy hour, o nella Twilight Zone, dipende da quando hanno un buco nell’agenda) in un caffè di New York o di Nizza, o magari sotto un portico a Honolulu, seduta tra Nora Ephron e William Somerset Maugham, per dir loro grazie e mille volte grazie, per imparare a ridere di me con leggerezza, per conoscere il genere umano e le passioni terrene (e trasferirli sulla carta) come solo loro hanno saputo fare: con ironia, acutezza, vaporosità… e una schiettezza più possente ed efficace di una scudisciata!
  2. UNA PERSONA CHE FA PARTE DELLA MIA VITA REALE E VORREI DIRGLI/LE…
    Anche in questo caso chiederei un tavolino per tre, per passare un po’ di tempo insieme alle due bisnonne che ho conosciuto, chiacchierare del più e del meno in un impasto linguistico e affettuoso, carpire i loro segreti di bellezza & forza e farmi viziare con un piatto di strascinati, la pupita ancora calda, qualche calzoncello, un buon sugo e una tazza di mirtilli appena raccolti e spruzzati di limone. Se poi arrivassero anche papà con una pentola di ravioloni ricotta e spinaci e Mosè con la sua pancia ispida tutta da grattare, sarebbe il paradiso. Eh sì, forse lo sarebbe davvero.
  3. UN BLOGGER DELLA MIA COMUNITÀ E VORREI DIRGLI/LE…
    Perché scegliere? Più siamo e meglio è. Più siamo e più le chiacchiere, le idee e la caffeina scorrono a fiumi! Ognuno di voi mi sta regalando momenti, parole, immagini e suoni da leggere, interiorizzare e condividere, quindi perché non offrire a tutti un latte macchiato, un mocaccino con panna e lingue di gatto o un dek, seppure (per ora) soltanto virtuali? Dai, che le ordinazioni comincino! 😉

Nel rispetto della tradizione del “caffè sospeso”, lascio una tazzina calda e corroborante a chi passerà di qui, magari ancora indolenzito dalla prima giornata d’autunno, con gli occhi segnati da otto (o più) ore di lavoro o di studio, di visioni, baci e letture matte e disperatissime!

AraleRun

Annunci

3 thoughts on “Tag “Prenderei un caffè con…”

    • Ahah! “Macchiatone” ed “Espressone” sono le ultime chicche che ho sentito… Confesso di provare una certa esaltazione – acquolina e pupille dilatate – davanti davanti al lungo menù di caffetteria – panna? cannella? con ghiaccio? shakerato? voglio tutto! – ma il profumo del caffè che borbotta sul fornello di casa non ha paragoni! 😉 Grazie ancora, sono contenta che le mie risposte ti siano piaciute! Baci e buona giornata!

      Mi piace

  1. Accetto volentieri il caffè sospeso. Per me un caffè e basta… Credo di essere rimasta una delle poche che lo prende puro e semplice, senza mille variazioni sul tema… Caffè caldo in tazza fredda, macchiato con latte freddo ma con la tazza a temperatura ambiente…e sono rimasta tra le poche ad ostinarsi a chiamarlo caffè e non espresso come i camerieri negli alberghi italiani (se siamo in Italia e te lo chiedo in italiano, perché mi chiedono di precisare??)

    Liked by 1 persona

I commenti sono chiusi.