Filo di scozia

Una calza per ghermirli e nel buio incatenarli!

Filo di scozia

Incominciava all’improvviso, senza una ragione precisa. Se l’avesse conosciuta, quella maledetta ragione, mica si sarebbe fatto cogliere impreparato, e avrebbe evitato di coricarsi dopo bis e tris della peperonata e dell’antipasto piemontese di zia Irma, avrebbe orientato il letto a Est, fatto il saluto del sole e pure baci, abbracci e tante care cose alla famiglia galattica, compiuto tre giri attorno alla cassapanca, ruotato lo spazzolino solo in senso antiorario e telefonato tutti i santi giorni alla sopramenzionata parente.

Ma tra la digestione, il feng shui, lo yoga, i convenevoli interplanetari, i rituali igienici, l’espiazione dei peccati di questa vita (e delle otto precedenti) e la sua dannatissima insonnia non vi era alcuna correlazione. Arrivava. Punto.

Continua a leggere