Risate in cucina! “Dai un morso a chi vuoi tu” #3 – “Sfida ai fornelli” di Desy Icardi

Cari serpentelli,

rieccomi qui per un nuovo post gastronomico-letterario… Questa sera è il turno dell’ironico “Antipasto”, il racconto Sfida ai fornelli di Desy Icardi inserito nell’antologia Dai un morso a chi vuoi tu. Storie d’amore per appetiti formidabili di Booksalad.

Gli antipasti mi fanno decisamente perdere la testa: freddi, caldi, finger food o da sezionare con posate che sembrano uscite da Ai confini della realtà; con una cascata di fonduta, impanati, imburrati, su un letto di spinacino e ravanelli; di mare, di orto, campagna, montagna, pianura, sottosuolo, galassia o universo parallelo… Insomma, davanti al buffet le mie pupille si dilatano, il piattino sembra troppo piccolo e non so proprio da dove cominciare, mentre la pancia si fa superattico (altro che capanna!), impaziente di provare 50 sfumature di consistenze soffici e croccanti, fresche o peccaminosamente unte.

Gli antipasti sono infiniti, colorati e imprevedibili, come le emozioni di un viaggio tra le pagine di un libro… e della storia che sto per presentarvi.

10649481_10208376886965493_8222979363508209413_nDesy Icardi è nata e vive a Torino; laureata al DAMS, lavora come formatrice aziendale e copywriter, è cabarettista, autrice di testi teatrali e codirettrice della scuola di scrittura e comunicazione “Facciamo la Lingua”. Il suo blog Patataridens promuove e diffonde la comicità al femminile in tutte le sue forme.

Con Golem Edizioni ha pubblicato Tacchi e taccheggi e Dove scappi? Romanzo eroticomico in 50 nodi.

Il suo sito: http://www.desyicardi.it

E adesso partiamo con l’intervista!

Continua a leggere

Annunci

Le emozioni lievitano! “Dai un morso a chi vuoi tu” #2 – “Un ricordo buono come il pane” di Carlotta Borasio

Buonasera serpentelli,

anche questa settimana voglio farvi venire l’acquolina con un altro “Stuzzichino” letterario tratto dall’antologia Dai un morso a chi vuoi tu. Storie d’amore per appetiti formidabili edita da Booksalad.

Oggi il mio appetito fa un po’ di capricci – cosa? Dite che è un evento epocale da segnare sul calendario, tipo un allineamento planetario che capita una volta ogni 65 milioni di altri e dispone Marte, Venere, Plutone e compagnia bella in modo da formare un vaso di gerani o un pescatore unendo i puntini luminosi? – ma non si può non sentire un solletichino alle guance e un caldo profumo di casa nelle narici leggendo il secondo racconto della nostra raccolta.

Sto parlando di Un ricordo buono come il pane di Carlotta Borasio.

CarlottaCarlotta, nata a Torino nel 1986, collabora con la casa editrice indipendente Las Vegas edizioni, è editor, si occupa dell’ufficio stampa, gestisce il sito, impagina e prepara il caffè (nonché le famose mozzarelle in carrozza, che prima o poi ci farai assaggiare… vero?!). Ama i libri, le serie TV e le liquirizie salate e alcuni suoi racconti sono inseriti in antologie pubblicate da Historica, Il Foglio, Ensemble e Eataly.

La trovate su Facebook (www.facebook.com/carlotta.borasio), Twitter (twitter.com/camphorina) e Instagram (www.instagram.com/camphorina).

Pronti? Via con l’intervista! Continua a leggere

Stuzzicanti carboidrati! “Dai un morso a chi vuoi tu” #1 – “Tutti pazzi per la pizza” di Monica Coppola

Cari serpentelli,

questa sera iniziamo un viaggio “cardio-gastronomico” che nelle prossime settimane ci porterà dagli stuzzichini ai dolci, una lunga escursione tra portate, stili e sensazioni, attraverso parole soffici e croccanti, amori che bruciano in fretta o che lievitano con calma, ricordi profumati, momenti ben conditi e prospettive future invitanti e imprevedibili come un soufflé o la maionese fatta in casa.

Insomma, ho deciso di dedicare delle interviste mordi e fuggi (per stimolare la vostra fame di letture) a tutte le voci, le penne e le persone che hanno dato vita all’antologia edita da Booksalad Dai un morso a chi vuoi tu. Storie d’amore per appetiti formidabili, che, come ho scritto nel mio ultimo post, contiene anche un mio racconto.

Il nostro libro raccoglie nove racconti e altrettante ricette, e il risultato è un menù completo, dalla pizza al cioccolato, che speriamo vi regali emozioni, lacrime (ma solo per le risate!) e calore… più qualche dolce e irrinunciabile caloria, se sfoglierete le pagine in compagnia del vostro piatto preferito.

monicaIniziamo quindi dagli “Stuzzichini”, ovvero da Tutti pazzi per la pizza di Monica Coppola. Monica vive a Torino, dove si è laureata in Lettere Moderne, è scrittrice e blogger e si occupa di marketing e formazione. Per Booksalad ha già pubblicato il suo primo romanzo Viola, vertigini e vaniglia, semifinalista al concorso “Il mio esordio” indetto da Feltrinelli e Scuola Holden, e per Arpeggio Libero ha ideato e partecipato alla raccolta 4 petali rossi: frammenti di storie spezzate.
La trovate su www.primediecipagine.it e violavertiginievaniglia.blogspot.it, il blog in cui racconta le sue avventure di scrittrice.

Last but not least, Monica è la curatrice di Dai un morso a chi vuoi tu… e qui inizia la nostra intervista!

Continua a leggere

A tu per tu con l’ispettore Rubatto!

Non credo di aver commesso reati. Non di recente, almeno.
Forse qualche rissa risalente ai tempi delle scuole elementari, ma mi risulta che questo tipo di misfatto cada in prescrizione insieme ai denti da latte…
E allora cosa ci fa un ispettore in casa mia?
Niente paura, questa mattina Rubatto è qui su ILW in veste – altrettanto ufficiale – di personaggio nato dalla penna di Marco G. Dibenedetto e sarò io a metterlo sotto torchio… Per parlare degli ultimi due libri che lo vedono come protagonista.

Ma arriviamo al punto, si sa che il crimine non dorme mai e tanti enigmi e nuove sfide attendono il nostro ospite, quindi vi lascio subito qualche informazione sui romanzi e l’autore e poi via con l’intervista!

 

I dubbi di Rubatto

La guardò, aveva un viso splendido ed elegante, un po’ algido ma molto bello. Era un peccato farle quello che aveva intenzione di fare, ma doveva eseguire il suo compito. Il destino lo imponeva. Si avvicinò alla borsa, si infilò un paio di guanti di neoprene, prese una boccetta e una mascherina che appoggiò a terra. «Mi dispiace, sei così bella» le sussurrò senza sapere se potesse sentire. Le afferrò il collo con le due mani e strinse con tutta la forza che aveva.

 

I DUBBI DI RUBATTO

Autore: Marco G. Dibenedetto
Editore: Golem Edizioni
Collana: Le Vespe
Numero di pagine: 238
ISBN: 978-88-98771-45-5
Data uscita: 14 aprile 2016
Link di acquisto su Amazon

Un pazzo omicida semina il terrore nel mondo dell’alta moda e del glamour uccidendo e sfigurando ragazze destinate alle passerelle o alle copertine delle riviste patinate. Una sfida per l’ispettore Rubatto e per i suoi uomini più fidati che dovranno inoltre confrontarsi con un’inspiegabile crisi del loro capo, proprio nel momento in cui ne avrebbero più bisogno. Tra un dubbio e l’altro Rubatto deve fermare la scia di morte e sciogliere un nodo legato alla sua vita privata che rischia di fargli perdere lucidità e di condurlo verso l’abisso.

 

Continua a leggere

“Dove scappi? Romanzo eroticomico in 50 nodi” di Desy Icardi (Golem Edizioni): recensione e intervista all’autrice

Dove scappi_Coperta_2

Come pensate che possa sentirsi un moscerino invischiato nella tela di una vedova nera? Sì, lo so, non è che un moscerino sia proprio lo stato dell’arte quanto a sex appeal, ma mettevi un momento nei suoi panni entomologici e un po’ pelosi: una pera decana, matura al punto giusto, vi chiama dall’altra parte del giardino; voi sbattete le ali veloce veloce, seguendo la sua scia zuccherina; la polpa opalescente è quasi a portata di apparato boccale pungente-succhiante, ecco, ci siete quasi… E poi basta, perché una cosa appiccicosa più dello zucchero filato, più dei baci della pro-prozia, vi trattiene per le sei zampe, e bye-bye frutto agognato, indipendenza e solita ronzante routine!

Se ciò non fosse abbastanza, aggiungeteci le quattro paia d’occhi dell’aracnide, tanto intimidatori quanto profondi e affascinanti, in grado di precipitarci in un viluppo di desideri assoluti e incontrollabili, di amore e devastazione, lacci invisibili e più resistenti dell’adamantio.

Le reti, gli intrecci, i grovigli (e chi li tesse) ci complicano la vita più o meno contro la nostra volontà – chi, almeno una volta, non si è mai ficcato in una faccenda gigante e complessa per spirito d’avventura, evasione, accondiscendenza nei confronti di un destino imperscrutabile? – trasformano pance e intestini in cappi, lasciano sensuali tracce violette sui polsi, suoi fianchi e nei pensieri… Nel nuovo libro di Desy Icardi, Dove scappi? Romanzo eroticomico in 50 nodi (Golem Edizioni), c’è tutto questo – shibari compreso – e anche di più.

Continua a leggere

Cammeo

Odi et amo… Torino!

cammeo

Mi ricordi un vecchio cammeo, sai?

Impegnativa, un po’ retrò, con un profilo bianco di cigno contro uno sfondo amaranto, indefinito di nebbia e sontuosità.

E se mi ci metto anch’io di profilo – pori trafficati di stress, ore piccole e pranzi rubati, e ossa sporgenti e primedonne – non guardiamo nella stessa direzione.

Eppure sei contagiosa nei tuoi spigoli e nelle tue curve, e sembra così facile vivere nei tuoi viali del tramonto, intossicarsi di passato e barocchismi, tra le piume di un ventaglio e la pellicola affumicata di un film sempre uguale e sempre bello. Oppure far miei i tuoi capricci e i tuoi sospetti, la tua estetica al sapore di fusion e di minestrone riscaldato appena appena, la tua superbia che si dissolve effervescente in un bicchiere di Pastis, il tuo riserbo impastato di nocciole e cioccolato.

Sei sovrana e matrigna, culla aguzza e DNA, colosso immobile che sa bene come inseguirmi e incunearsi in cadenze spalancate e paragoni che nonostante tutto ti vedono sempre vincente. Forse mi divoreresti e continueresti a specchiarti imperturbabile, se ti lasciassi fare, se non scappassi in un bosco di carta e nerofumo in compagnia di cacciatori imprevisti, cerbiatti impazziti e nani obnubilati.

Continua a leggere

“La Gatta e i diamanti” di Andrea Monticone (Golem Edizioni): intervista-anteprima… alla Gatta!

La mia passione per i gatti – paragonabile solo a quella per i biscotti e le torte – è ormai notoria.
Di certo non mi sarei mai aspettata che – oltre a nutrirli con salmone e frutti di mare di prima scelta, venerarli ed esaudire i loro desideri e capricci (ricevendo in cambio sguardi di sufficienza, tatuaggi indelebili sui polsi e sulla schiena e una crescita esponenziale di richieste assurde) – un giorno mi sarei trovata a intervistarne uno. Ma non si finisce mai di stupirsi ed è questo il bello di tutte le 9 vite… e del mio lunedì!
E non stiamo parlando di un esponente del mondo felino qualunque, bensì della Gatta, seducente ed enigmatico personaggio del nuovo romanzo di Andrea Monticone.

Prima di iniziare il faccia a vibrisse (?) con la bella ladra internazionale, ecco qualche dettaglio sul libro:

La Gatta e i diamanti_coperta_2

Altri passi, stavolta frettolosi, dal corridoio. Sodano corre ed esce dal laboratorio. Un’ombra in fondo, sta passando davanti al suo ufficio e la luce la illumina brevemente. Una figura agile vestita di nero. Sembra una tuta da motociclista. Sodano corre, continuando a urlare alla figura misteriosa di fermarsi. In un altro corridoio ce l’ha davanti in linea retta, pochi metri. Più in là c’è solo un’uscita di sicurezza. Deve fermare lo sconosciuto, quasi certamente ha preso il diamante. Ma come ha fatto, si chiede Sodano continuando a correre. Maledicendosi per non avere preso con sé la pistola dal cassetto della scrivania.

 

INFORMAZIONI

Titolo: La Gatta e i diamanti
Autore: Andrea Monticone
Editore: Golem Edizioni
Collana: Le Vespe
Numero di pagine: 272
ISBN: 978-88-98771-39-4
Link di acquisto su Amazon

Continua a leggere